TEMPORANEAMENTE

un progetto dello Studio Temporaneo

a cura di Alessio Vigni
in collaborazione con Marina Bastianello Gallery e M9

vernissage venerdì 23 aprile ore 18
dal 24 aprile al 23 maggio 2021
all’interno del Polo M9, Venezia Mestre

Lo Studio Temporaneo è lieto di presentare Temporaneamente, la mostra collettiva a cura di Alessio Vigni, aperta al pubblico dal 24 aprile al 23 maggio.

La mostra si articola in una collezione di video veicolati sui totem digitali posizionati presso il Polo M9 di Mestre abitualmente impiegati per fornire informazioni relative a M9-Museo del ’900 attraverso un software interattivo. Sarà visibile anche all’interno del Chiostro M9 con proiezioni serali e negli spazi dello Studio Temporaneo.

Gli artisti coinvolti – Boris Contarin, Ana Dévora, MUDA, Giuliano Tarlao e Alice Palamenghi – espongono i propri video, ciascuno con carattere e tipologia specifica: si spazia dall’animazione 3D, ad esempi di Generative Art, ad inquadrature fisse e statiche di pezzi di vita quotidiana fino ad arrivare a veri lavori cinematografici. Le opere, visibili sui totem del Polo M9 con un differenziato ordine di riproduzione nei diversi dispositivi, occuperanno lo spazio pubblico e gli interni in maniera eterogenea, creando una rete visiva e concettuale negli spazi.

Temporaneamente, il titolo della mostra, richiama così la transitorietà delle immagini proiettate, oltre che la modalità con cui vengono fruite. La mostra si struttura sull’idea della presenza di una “sensibilità tecnologica”, che influisce significativamente sul lavoro di ogni artista che opera con questo tipo di tecniche.

Ana Dévora, Marionetas, 2017, still da video
Boris contarin, *, 2019, still da video
Giuliano Tarlao, Gradiente di densità (densità minima- densità massima), 2021, still da video
MUDA, Il pensiero masticato, 2021, still da video
Alice Palamenghi, Tempio, 2021, still da video

Did you like this? Share it!

ajax-loader